La band

MIRKO

Mirko - voce e testieraMirko Mosca, classe 1978, voce e tastiera.
Muove i primi passi nel mondo della musica suonando il clarinetto per dieci anni nella banda di San Pellegrino Terme e imparando da solo qualche rudimento sulla tastiera. Da sempre appassionato di musica comincia a cantare al momento della nascita degli SMOW. Per i primi tempi mette a dura prova la propria ugola. Prende lezioni di tecnica vocale presso ilProf. Maurizio Zappatini (il vocal trainer di Renga e di Ligabue), lezioni che purtroppo abbandona a causa del cambio di professione e della mancanza di tempo. Come tutti i cantanti non si sente compreso dalla propria Band (tutti i pezzi che propone vengono regolarmente scartati…) ma, a parte gli scherzi e’ convinto di aver trovato il gruppo giusto per passare fantastiche serate divertendosi.
Mirko e’ anche l’ideatore e il realizzatore di questo sito.


MARA

Mara - voceMara Gavazzi, classe 1983, Voce.
Entra a far parte della Band nel 2003. Ormai voce irrinunciabile per gli SMOW ha scoperto di amare il canto alle elementari; poi verso i diciassette anni, con alcuni amici ha formato una band, i Fuckers, con i quali ha cantato per circa due anni. In seguito il gruppo si e’ sciolto e con un componente del vecchio gruppo, ha fondato i Sonic Exenia per poi passare appunto agli SMOW .Cantare per lei e’ una passione e un modo per scaricare l’adrenalina che le circola in corpo. Il suo idolo e’ Janis Joplin e guai a chi gliela tocca!!! Degli Smow dice che “sono molto bravi sia professionalmente che umanamente perche’ gia’ dalla prima prova non l’hanno mai fatta sentire una di troppo ma una di loro”.


SIMONE

Simone - chitarre e coriSimone Micheli, classe 1979, Chitarra solista e cori.
Come Mirko comincia a suonare il clarinetto nella banda ma abbandona prima di lui per potersi dedicare a tempo pieno al suo piu’ grande amore dopo il Milan: “la chitarra” (non me ne abbia la sua fidanzata…). I suoi studi musicali sempre sotto la guida di Massimo Grazioli continuano ancora oggi vista la sua inesauribile voglia di migliorarsi continuamente. Instancabile suonatore non lascia passare sera senza essersi esercitato. Possiede e suona due bellissime chitarre:
– una Fender Stratocaster che con una pedaliera multieffetto Boss e un amplificatore valvolare Laney e’ la costante spettacolare di ogni concerto;
– una chitarra Godin semiacustica pilasto portante delle esecuzioni acustiche (un sound da pelle d’oca).


SERGIO

Sergio - batteriaSergio Cavagna, classe 1978, Batteria.
Viene a far parte degli SMOW nel 2002 sostituendo Omar. La sua passione musicale comincia molto presto suonando prima le tastiere, passando poi al “bombardino” nella banda di San Pellegrino Terme per poi intraprendere gli studi di batteria presso il prof. Bertoli. Per qualche anno accompagna la banda di San Pellegrino Terme nei concerti e proprio quando stava per abbandonare tutto sono arrivati SMOW.
Suona una batteria “Le Soprano”.


WILLIAM

William - bassoWilliam Micheli, classe 1975, Basso.
Si avvicina al mondo della musica già in tenera età sostenendo gli studi di pianoforte sotto la guida del prof. Galizzi fino a raggiungere un buon livello; poi abbandona tutto a favore del calcio (da diversi anni indiscusso capitano della squadra locale). Si riavvicina al mondo musicale cominciando a suonare da autodidatta il basso, succesivamente migliorera’ la propria abilita’ e tecnica presso Roby Zonca noto bassista e chitarrista blues.
Suona un basso elettrico Music Man Sting Ray a 4 corde.


ROBERTO

Roberto - chitarre e coriRoberto Mosca, classe 1980, chitarra e cori.
La sua passione per la musica arriva gia’ da bambino cantando nella corale di Santa Croce (esperienza questa che gli permette di sviluppare un’ottimo timbro di voce che noterete sicuramente nei nostri concerti). Stanco di cantare e basta si da’ alla chitarra classica per poi passare alla chitarra elettrica sotto la guida di Max Grazioli. L’impegno e la costanza negli studi sono veramente invidiabili.
Roberto suona una chitarra Gibson modello “diavoletto”, usa pedaliera multieffetto Boss e amplificatore valvolare Marshall.

Una tragedia ce lo ha portato via il 27 febbraio 2006 – il nostro omaggio


GRAZIE

Vogliamo ringraziare gli amici che ci seguono e che ci danno una mano ad ogni concerto, in particolare vogliamo ringraziare il mitico ZIO G che con una passione immensa ci segue sin dai nostri primi passi.
Un ringraziamento speciale va ai sempre presenti amici dello “staff volontario” (e loro sanno chi sono), sempre disponibili a dare una mano a montare, smontare, impiantare e spostare.